Meteo

17°
°F | °C
Venice, italy
Fair
Humidity: 64%
Thu
Partly Cloudy
12 | 21
Fri
Mostly Sunny
13 | 22

10 cose da fare assolutamente a Venezia

1) Andare in gondola
Tutti i turisti che visitano Venezia devono assolutamente provare l’esperienza di un giro in gondola. Resterete affascinati dal sapore di antico che la gondola riuscirà a regalarvi, dalla sensazione di tranquillità che riuscirà ad infondervi, cullati dolcemente dalle onde della laguna mentre ammirate le meraviglie di Venezia. Troverete gondolieri felici di traghettarvi per i canali di Venezia in ogni angolo della città, riconoscibili dal loro abbigliamento tipico. E per i turisti più parsimoniosi, ma che non vogliono farsi mancare nulla, è possibile attraversare il Canal Grande in gondola da una sponda all’altra alla modica cifra di 0,50€, da pagare esclusivamente alla discesa.
Cosa aspettate? Saltate a bordo!

2) Palazzo Ducale
Il Palazzo Ducale è famoso perché è sempre stato parte di Venezia, fin da quando era una repubblica autonoma. Durante la Serenissima era sede del Doge e ancora oggi, nella sala del maggior consiglio, è possibile ammirare i ritratti dei dogi che hanno governato saggiamente la Repubblica. L’importanza del palazzo è data anche dal fatto che Napoleone Bonaparte ne fece il centro della sua amministrazione dopo che ebbe conquistato la città.
Visitarlo costa solo 12€, ma sono previste diverse riduzioni per i ragazzi e per le famiglie. L’orario di apertura è dalle 8:30 alle 17:30 dal 1° novembre al 31 marzo e dalle 8:30 alle 17:30 dal 1° aprile al 31 ottobre; è aperto tutti i giorni, tranne a Natale e Capodanno. Da Piazzale Roma il Palazzo Ducale è facilmente raggiungibile con i vaporetti di linea 1, 2, 41 e 51; se si vuole vedere la città con più calma è consigliabile arrivarci a piedi: ci impiegherete solo 35 minuti.

3) Piazza San Marco
Piazza San Marco, l’unica vera e propria piazza di Venezia, è famosa in tutto il mondo per la sua bellezza mozzafiato. Qui potete visitare la meravigliosa Basilica di San Marco, con annesso uno dei più alti campanili d’Italia: il Campanile di San Marco, ricostruito dopo il brutto crollo avvenuto nel 1902.
Naturalmente, dopo aver visitato tutti gli incredibili edifici presenti in Piazza San Marco, ci si può rilassare prendendo un caffè al rinomato Caffè Florian, uno dei più antichi caffè veneziani, accompagnato dal sottofondo musicale dell’orchestra.
Per visitare la Basilica e il Campanile di San Marco, potete consultare gli orari di apertura ed il prezzo d’ingresso presso il sito www.basilicasanmarco.it/WAI/ita/visite/interne/orari.bsm.
Da Piazzale Roma, Piazza San Marco è facilmente raggiungibile con i vaporetti di linea 1, 52 e 82; mentre a piedi sono necessari 35 minuti circa.

4) Burano, Murano e Torcello
Non si può dire di aver visto Venezia senza aver prima fatto tappa alle sue piccole, grandi isole di Burano, Murano e Torcello.
Burano è conosciuta per una peculiarità propria dell’isola: le case colorate. Si dice che in questo modo i pescatori, quando tornavano a casa nella nebbia, riuscissero a distinguere la propria casa proprio dal colore. L’isola era famosa anche per la lavorazione dei merletti, attività di artigianato che, purtroppo, sta scomparendo sempre più.
Murano, la più grande delle tre isole, è famosa in tutto il mondo per la lavorazione del vetro: nell’isola è presente il Museo del Vetro, situato all’interno di Palazzo Giustinian, che racconta la storia e l’evoluzione dell’arte vetraia di Murano.
E’ possibile visitare il Museo del Vetro dal 1° novembre al 31 marzo dalle 10:00 alle 17:00 e dal 1° aprile al 31 ottobre dalle 10:00 alle 18:00. Il biglietto d’ingresso costa 6,50€, ma sono previste riduzioni e gratuità per studenti, anziani, comitive studentesche e portatori di handicap.
Torcello, la più piccola delle tre isole, conta solo 25 abitanti circa, ma è molto frequentata dai turisti per via del patrimonio artistico e culturale che conserva tuttora. Da non perdere la chiesa di Santa Fosca, importante perché è una delle rare chiese con la pianta a croce greca presenti a Venezia (segno del dominio culturale bizantino che subì Veneria fra il IX e il XII secolo) e il Museo provinciale di Torcello, che raccoglie al suo interno reperti che risalgono principalmente al periodo paleocristiano, altomedievale e bassomedievale provenienti esclusivamente da Torcello e dintorni, ma anche reperti antichi di altra provenienza che vanno dal paleolitico alla tarda romanità, come ad esempio una serie di statuette egizie.
Da Piazzale Roma, Murano è raggiungibile con i vaporetti di linea 42 e 52; da San Zaccaria, Burano è raggiungibile con il vaporetto di linea LN, mentre Torcello è raggiungibile col vaporetto di linea T che la collega alla sola Burano.

5) Teatro la Fenice
Il teatro la Fenice di Venezia è il principale teatro lirico della città. Qui si tiene il famoso concerto di Capodanno, mandato ogni anno in onda anche su Rai Uno. Il Teatro, inaugurato nel lontano 1792, venne distrutto per due volte da un incendio e l’ultima volta vennero impiegato ben 8 anni per ricostruirlo.
Per conoscere le date degli eventi è possibile visitare il sito ufficiale del teatro: www.teatrolafenice.it.
Da Piazzale Roma, il teatro la Fenice è facilmente raggiungibile con i vaporetti di linea 1 e 2, più qualche minuto a piedi.
 
6) Gallerie dell’Accademia
Le Gallerie dell’Accademia sono un importante museo di Venezia. Al suo interno vi sono esposti numerosi dipinti della pittura veneta di artisti del calibro di Veronese, Tintoretto e Tiepolo, dalla fine del ‘400 agli inizi del ‘700. Inoltre sono conservate numerose sculture, come il famoso Uomo vitruviano (quello dietro la moneta da 1€) di Leonardo da Vinci. Da non perdere anche il vicino ponte dell’Accademia, uno dei quattro ponti che attraversano il Canal Grande: da qui si possono immortalare meravigliosi paesaggi.
Il museo si può visitare il lunedì dalle 8:15 alle 14:00 e, da martedì a domenica dalle 8:15 alle 19:15 tranne nei giorni di Natale, Capodanno e il 1° maggio, giorni di chiusura.
Il biglietto d’ingresso intero costa 6,50€, per i cittadini dell’Unione Europea di età compresa tra i 18 e i 25 anni e per gli insegnanti costa la metà, mentre per i cittadini UE che abbiano meno di 18 anni o più di 65 anni è completamente gratuito.
Da Piazzale Roma, il museo è facilmente raggiungibile con il vaporetto di linea 1.

7) Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari
La Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari, di inconfondibile stile gotico, si trova nel sestiere di San Polo ed è dedicata all’Assunzione di Maria. E’ una della più importanti chiese di Venezia e al suo interno vi sono contenuti grandi capolavori, come la Pala dell’Assunta o il dipinto la Madonna di Ca’ Pesaro di Tiziano o il Trittico dei Frari di Bellini.
Da Piazzale Roma ci si arriva tranquillamente a piedi in soli 10 minuti.

8) Collezione Peggy Guggenheim
La Collezione Peggy Guggenheim è un museo veneziano con sede a Palazzo Venier dei Leoni, sul Canal Grande. Il museo, inaugurato nel 1980, ospita la collezione di Peggy Guggenheim, composta da opere che rappresentano il modernismo statunitense e il futurismo italiano, ma anche, in misura minore, opere di cubismo, surrealismo ed espressionismo astratto, con opere di artisti come Picasso e Dalì, per citarne alcuni.
Il museo è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18 tranne il martedì e Natale.
Visitare il museo ha un costo di 12€ (biglietto intero), ma vi sono riduzioni per anziani, bambini e studenti.
Da Piazzale Roma, il museo è facilmente raggiungibile con i vaporetti di linea 1 e 2.

9) Museo storico navale
Il museo storico navale, situato vicino all’Arsenale di Venezia, è di proprietà della Marina Militare e comprende anche il Padiglione delle Navi e la chiesa di San Biagio. Al suo interno si possono ammirare reperti artistici e storici appartenenti alla storia della Marina Militare, ma anche imbarcazioni tipiche della Serenissima, come il Bucintoro, l’antica imbarcazione da cerimonia del Doge.
Si può visitare questo splendido museo ricco di storia e fascino da lunedì a venerdì dalle 8:45 alle 13:30 e il sabato e i prefestivi dalle 8:45 alle 13:00, mentre rimane chiuso la domenica e i giorni festivi.
Il biglietto costa di 1,55€, ma è gratuito per le scuole.
Da Piazzale Roma, il museo è facilmente raggiungibile con i vaporetti di linea 1, 41 e 51.

10)  Museo Ca’ Rezzonico
Il Museo Ca’ Rezzonico, situato nel sestiere di Dorsoduro all’interno dell’omonimo palazzo, ospita dipinti e opere del ‘700 veneziano, realizzati da artisti come Canaletto, Tintoretto e Tiepolo.
L’ingresso costa 7€ (biglietto intero) ma sono previste riduzioni e gratuità per studenti, anziani, comitive studentesche e portatori di handicap.
E’ aperto tutti i giorni dalle 10 alle 17 dal 1° novembre al 31 marzo, e dalle 10 alle 18 dal 1° aprile al 31 ottobre, tranne i martedì e i giorni di Natale, Capodanno e il 1° maggio.
Da Piazzale Roma, il museo è facilmente raggiungibile con il vaporetto di linea 1.

GTranslate

Prenota ora!

Prenotazione immediata online o telefonica con conferma immediata

 

Site Login